MCCclub - Associazione di allevatori e amanti del gatto di razza Maine Coon

LO STATUTO

Art. 1) - Denominazione e sede

Regolata a norma del Titolo I, Cap. II, Art. 36 e seguenti del Codice Civile è costituita a tempo indeterminato l’associazione denominata Maine Coon Cat Club, estranea da ogni questione politica, religiosa e di etnia, senza scopo di lucro e con durata illimitata nel tempo, nonché a norma del presente Statuto. Domicilio dell’Associazione è quello del suo Presidente.

Art. 2) - Finalità e scopi

L’associazione Maine Coon Cat Club vuole radunare allevatori, proprietari di gatti di razza Maine Coon in possesso di regolare documentazione o semplici appassionati alla razza al fine di tutelarne la selezione e la salvaguardia e sostenerne la diffusione attraverso una corretta informazione.

Principalmente tre sono gli obiettivi che questo club si prefigge:

  • la selezione e la salvaguardia della razza in riferimento agli standard morfologici e alla tutela della salute privilegiando sempre l’aspetto qualitativo a quello quantitativo;

  • la prevenzione del randagismo e la tutela del benessere dei felini attraverso la diffusione di una corretta conoscenza della razza Maine coon e della gestione dei gatti;

  • la promozione della collaborazione e del confronto tra gli associati e del confronto con altri enti e/o associazioni con scopi simili.​

Per il perseguimento dei propri scopi l’associazione definisce norme proprie ispirate a principi di democrazia e uguaglianza.

Art. 3) - Modalità di iscrizione - Diritti e doveri dei Soci

3.1) L’associazione Maine Coon Cat Club è aperta a tutti coloro che, in possesso dei requisiti necessari, siano interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali e ne condividano lo spirito e gli ideali.

Tutti coloro che intendono diventare Soci dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • essere maggiorenni;

  • sottoscrivere ed accettare il contenuto e le norme del presente Statuto e del Codice Etico, nonché le norme degli eventuali regolamenti secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti;

  • pagare annualmente la quota associativa.

Per i Soci Allevatori è richiesto inoltre di:

  • essere titolari di affisso riconosciuto da una delle Associazioni Nazionali ed Internazionali riconosciute dal World Cat Congress.​

 

3.2) I Soci possono essere:

  • Allevatori: sono i Soci titolari di affisso riconosciuto da una delle Associazioni Nazionali ed Internazionali riconosciute dal World Cat Congress che si impegnano a pagare, per tutta la permanenza del vincolo associativo, la quota annuale stabilita dal Consiglio Direttivo. I Soci Allevatori hanno diritto di voto in Assemblea e possono candidarsi a cariche elettive;

  • Ordinari: sono i Soci che, attivi nel mondo della selezione e salvaguardia della razza Maine Coon sebbene non titolari di affisso, si impegnano a pagare, per tutta la permanenza del vincolo associativo, la quota annuale stabilita dal Consiglio Direttivo. I Soci Ordinari hanno diritto di voto in assemblea e possono candidarsi a cariche elettive;

3.3.) L’ammissione dei Soci è deliberata dal Consiglio Direttivo previo invio alla Segreteria dell’Associazione della richiesta di iscrizione su presentazione di almeno un Socio Ordinario o Allevatore. Il Consiglio Direttivo ha facoltà di respingere qualsiasi domanda di ammissione all’Associazione, previa motivazione inviata all’interessato/a. La decisione di diniego deve essere presa a maggioranza dei membri dal Consiglio Direttivo. In difetto di tale maggioranza, prevale il voto del Presidente. Chi riceve il diniego della propria domanda può, entro 60 giorni dalla ricezione della comunicazione del diniego, apporre ricorso all’Assemblea dei soci che si pronuncia in occasione della successiva convocazione.

3.4) Il Consiglio Direttivo stabilisce con propria deliberazione la misura delle quote annuali dovute al Maine Coon Cat Club dai Soci, quote che dovranno essere versate entro il 31 gennaio di ogni anno.

3.5) L’iscrizione è valida fino al termine dell’anno solare in cui è stata effettuata e va rinnovata mediante il pagamento della quota sociale, entro il 31 gennaio di ogni anno. Trascorsa tale data senza che sia stato effettuato il pagamento della quota associativa il Socio per essere riammesso dovrà ripresentare la domanda di iscrizione.

È esclusa la possibilità di iscrizione temporanea all’Associazione, quindi ogni domanda si intende presentata per la piena partecipazione alle attività sociali fino alla data del 31 dicembre di ciascun anno. Sono altresì escluse la trasmissibilità della qualifica di Socio, della quota associativa e contributi suppletivi, la rivalutazione della stessa quota e contributi.

3.6) Tutti i Soci si impegnano a osservare e a rispettare tutte le norme ed i principi dello Statuto e del Codice Etico, nonché le norme degli eventuali regolamenti secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. In caso di comportamento difforme, che rechi pregiudizio agli scopi o al patrimonio del Maine Coon Cat Club, il Consiglio Direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, espulsione dall’Associazione.

3.7) La qualità di Socio si perde:

a) nei modi previsti dall’Art. 3 comma 5;

b) per dimissioni volontarie;

c) per espulsione, deliberata dal Consiglio Direttivo e/o dall’Assemblea dei Soci;

3.8) Tutti i Soci regolarmente iscritti e in regola col versamento della quota sociale per l’anno in corso hanno diritto di:

  • partecipare alle assemblee e alle attività promosse dal Maine Coon Cat Club;

  • visionare i libri sociali;

  • se iscritti da almeno 3 mesi, votare in assemblea per l’approvazione e le modificazioni dello Statuto ed eventuali regolamenti, per l’approvazione dei bilanci e delle relazioni, per l’elezione degli organi amministrativi dell’associazione e candidarsi per gli organi dell’associazione.

Art. 4) - Libri Sociali

4.1) Albo dei soci e sostenitori

All'atto dell'iscrizione, il Socio e il Sostenitore dovranno fornire la seguente documentazione:

a) (obbligatorio) dati identificativi: nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo, città, numero di telefono (cellulare e/o fisso), indirizzo e-mail;

b) (obbligatorio per i Soci Allevatori): nome dell'allevamento (specificando il riconoscimento dell'affisso concesso dalla Associazione Felina di appartenenza), e-mail o sito internet se posseduti.

Il Socio e/o il Sostenitore sarà tenuto a segnalare all’Associazione qualsiasi eventuale variazione dei dati dichiarati.

Tali dati saranno raccolti nell’albo dei Soci che sarà conservato dal Segretario e potrà essere consultato dai Soci che ne fanno richiesta.

La mancata comunicazione di questi dati comporterà la non accettazione della domanda.

4.2) Libro delle adunanze e deliberazioni delle assemblee

È il libro che contiene le convocazioni e i verbali delle assemblee con le relative deliberazioni. Viene compilato e conservato a cura del Segretario e potrà essere consultato dai Soci che ne fanno richiesta.

4.3) Libro delle adunanze e deliberazioni del consiglio direttivo

È il libro che contiene le convocazioni e i verbali delle riunioni del Consiglio Direttivo con le relative deliberazioni. Viene compilato e conservato a cura del Segretario e potrà essere consultato dai Soci che ne fanno richiesta.

Il Consiglio Direttivo provvederà a estendere un primo richiamo in caso di inadempimento di quanto previsto al punti 4.1) da parte del Socio. In difetto, il Consiglio Direttivo provvederà ai sensi dell’ Art. 12) del presente Statuto.

Art. 5) - Sostenitori

Sono le persone interessate ed appassionate della razza Maine Coon, che si impegnano a pagare, per tutta la permanenza del vincolo associativo, una quota minima annuale stabilita dal Consiglio Direttivo. I Sostenitori ricevono le comunicazione delle attività del Club e possono partecipare a quote agevolate a seminari e convenzioni, ma non hanno diritto di voto in Assemblea.​​

Art. 6) - Uso titolo di Socio e del logo del Maine Coon Cat Club

I Soci potranno utilizzare la dicitura “Membro del Maine Coon Cat Club" e del logo ufficiale. Tale dicitura e il logo potranno essere utilizzati in qualsiasi situazione (esposizioni, carta intestata dell’allevamento, pubblicità, siti Internet, social network) fino a che l’iscrizione del Socio sarà in essere. Il Socio proprietario di un sito internet/pagina web potrà inserire il logo e la dicitura “Membro del Maine Coon Cat Club" nella home page oppure tra i links. Il Socio non in regola con il versamento della quota associativa dovrà obbligatoriamente rimuovere la suddetta dicitura e il suddetto logo dal sito internet/pagina web, e non potrà utilizzare, in alcun modo e forma, la dicitura e il logo del Maine Coon Cat Club.

Art. 7) - Organi sociali

Gli organi del Maine Coon Cat Club - sono i seguenti:

a) l’Assemblea dei Soci

b) il Consiglio Direttivo

c) il Presidente

Art. 8) - Assemblea dei Soci

8.1) L’Assemblea dei Soci è l’organo sovrano dell’Associazione. È costituita da tutti i Soci aventi diritto al voto regolarmente iscritti al Maine Coon Cat Club. Tutti i Soci Allevatori e Ordinari hanno diritto al voto nelle riunioni dell’Assemblea se iscritti da almeno 3 mesi, purché in regola con l’iscrizione e con il versamento della quota sociale, se dovuta, entro la data stabilita fissata dal presente Statuto. I Sostenitori possono partecipare alle assemblee in qualità di osservatori.

8.2) Alle assemblee possono partecipare tutti i Soci, in caso di impossibilità a partecipare all’Assemblea da parte di un Socio Ordinario o Allevatore è ammessa la delega scritta ad altro Socio avente diritto al voto, ma nessun Socio potrà essere portatore di più di una delega. Le deleghe devono essere depositate dal Socio cui sono state intestate prima che l’Assemblea abbia inizio. È ammesso l'intervento all'assemblea mediante mezzi di telecomunicazione ovvero l'espressione del voto per corrispondenza o in via elettronica, a condizione che: sia possibile verificare l'identità dell'associato che partecipa e vota, sia consentito al segretario di percepire adeguatamente gli interventi oggetto di verbalizzazione, sia consentito agli intervenuti di partecipare alla discussione e alla votazione simultanea sugli argomenti all’ordine del giorno. L’Assemblea dei Soci dovrà, prima che abbia inizio la discussione dell’ordine del giorno, eleggere fra i presenti, un Presidente di assemblea e almeno 2 scrutatori, cui spetta verificare la validità dei voti e delle deleghe depositate dai Soci ed eseguire, qualora abbiano a svolgersi votazioni a scrutinio segreto, il conto dei risultati. L’Assemblea dei Soci si pronuncia a maggioranza di voti in tutti quei casi dove non sia espressamente richiesta maggioranza qualificata.

8.3) L’Assemblea ordinaria dei Soci si riunisce almeno una volta l’anno, in una sede che verrà di volta in volta indicata. È presieduta da un Presidente specificatamente eletto, che dura in carica per la durata dell'Assemblea stessa, e ha lo scopo di deliberare sui seguenti argomenti:

  • relazione annuale del Presidente sull'andamento dell'Associazione;

  • approvazione del bilancio consuntivo e del bilancio preventivo;

  • approvazione del piano strategico triennale e relativo programma di azioni annuali;

  • eventuale modifica o abrogazione di regolamenti e delibere emanati dal Consiglio Direttivo. I regolamenti e delibere modificati o abrogati perdono la loro efficacia al momento della delibera assembleare se non diversamente indicato;

  • elezione del Consiglio Direttivo (ogni tre anni);

  • accettazione delle dimissioni del Consiglio Direttivo;

  • altri argomenti proposti all’Assemblea dei Soci;

  • modifiche allo Statuto con maggioranza qualificata dei 3/4 degli aventi diritto al voto;

  • scioglimento del Maine Coon Cat Club e conseguente devoluzione del patrimonio sociale con maggioranza qualificata dei 3/4 degli aventi diritto al voto;

  • eventuali sanzioni come previsto dall’articolo 3.7 comma c;

​Nessuna delibera può essere adottata su un argomento non previsto all'ordine del giorno.

I documenti posti in votazione devono essere pubblicizzati ai Soci almeno due settimane prima dell’Assemblea.

Dell’Assemblea viene redatto apposito verbale che verrà reso accessibile a tutti i Soci. A tal proposito le delibere assunte dall’Assemblea devono essere pubblicizzate ai Soci entro 30 giorni dall’Assemblea.

8.4) L’Assemblea straordinaria dei Soci può essere convocata in qualsiasi data, allorché lo ritenga necessario il Consiglio Direttivo oppure quando ne sia fatta domanda scritta al Presidente da almeno un terzo dei Soci aventi diritto al voto. Si intendono straordinarie quelle assemblee che hanno all’ordine del giorno: elezione delle cariche sociali per decadenza o dimissioni di uno o più membri del Consiglio Direttivo; questioni di carattere disciplinare e controversie fra Soci. Oltre che per i casi previsti, il Presidente può convocare una Assemblea straordinaria a seguito di una richiesta e così come indicato all’Art. 12.2) del presente statuto. L'Assemblea è sovrana e le sue delibere vincolano tutti gli associati.

8.5) La convocazione dell’Assemblea, sia essa ordinaria che straordinaria, avviene a cura della Presidenza, con almeno 30 giorni di anticipo per l’Assemblea ordinaria e con almeno 15 giorni di anticipo per l’Assemblea straordinaria, attraverso posta, fax o e-mail con conferma di ricezione. La lettera di convocazione deve indicare data, ora e luogo della riunione e l’elenco degli argomenti all’ordine del giorno. L’Assemblea è valida in prima convocazione allorché risulti presente, di persona o per delega, almeno la metà più uno dei Soci aventi diritto al voto. Trascorsa un’ora da quella indicata nell’invito, l’Assemblea è valida in seconda convocazione qualunque sia il numero dei Soci presenti.

Art. 9) - Consiglio Direttivo

9.1) Il Consiglio Direttivo è l’organo esecutivo del Maine Coon Cat Club e ha la funzione di attuare le linee di condotta e le attività deliberate e/o indicate dalla Assemblea dei Soci, curando anche gli aspetti di comunicazione verso l’esterno.

9.2) Il Consiglio Direttivo è composto da sette membri eletti fra i Soci iscritti all’Associazione aventi diritto al voto mediante apposita votazione con cadenza triennale. In considerazione della pesante ricaduta che le delibere possono avere sulla vita allevatoriale si richiede che almeno tre membri siano eletti tra i Soci Allevatori. Non esistono formalità particolari per la presentazione di candidature; ogni Socio Allevatore od Ordinario maggiorenne in regola con l’iscrizione può presentare la propria candidatura entro e non oltre la settimana precedente la data di prima convocazione dell’Assemblea. I sette candidati che nel corso delle votazioni riporteranno il maggior numero di voti saranno automaticamente eletti membri del Consiglio Direttivo. In caso di parità di voti si procederà a successivi ballottaggi.

9.3) Compiti del Consiglio Direttivo:

  • nominare il Presidente e, su proposta di questo, ratificare la nomina del Vice Presidente;

  • nominare un Tesoriere;

  • nominare un Segretario;

  • deliberare in merito all’avviamento delle procedure amministrative atte ad assicurare lo svolgimento delle attività sociali e all’acquisizione dei beni e servizi necessari al raggiungimento degli scopi statutari;

  • deliberare annualmente l’ammontare delle quote di iscrizione;

  • approvare o respingere le richieste di iscrizione;

  • redigere, eventualmente in collaborazione con un professionista del settore, il bilancio preventivo e consuntivo da presentare annualmente all’Assemblea dei Soci;

  • redigere il piano strategico triennale e il programma di azioni da svolgere ogni anno;

  • emanare i regolamenti necessari per lo svolgimento delle attività sociali;

  • deliberare e comminare le sanzioni previste dall’articolo 3.6 del presente statuto;

  • tutto quanto, infine, è necessario e/o utile per il conseguimento degli scopi sociali.​

9.4) Il Consiglio Direttivo viene convocato dal Presidente almeno una volta ogni tre mesi in sessione ordinaria e in sessione straordinaria ogni volta che lo ritenga opportuno, o su proposta di almeno tre Consiglieri, con preavviso di almeno sette giorni mediante lettera, fax o e-mail. Di tali riunioni viene redatto verbale che deve essere reso pubblico ai Soci, salvo eventuali parti coperte da privacy. Il Consiglio Direttivo è validamente costituito con la presenza della metà più uno degli aventi diritto e delibera con la maggioranza della metà più uno dei presenti, le delibere devono essere rese pubbliche ai Soci. In caso di rifiuto di convocazione da parte del Presidente è ammessa l’auto-convocazione su richiesta di almeno quattro membri. La riunione può avvenire anche sotto forma di conferenza on-line su internet o altre piattaforme tecnologiche e/o telematiche. Il membro del Consiglio Direttivo assente ingiustificato a cinque riunioni consecutive oppure dimissionario o espulso viene dichiarato decaduto e sostituito immediatamente mediante surroga con il primo dei non eletti; in caso di parità di voti verrà privilegiato quello con maggiore anzianità di iscrizione all’Associazione. Il Consiglio Direttivo, così integrato, decadrà comunque al termine dei tre anni dall’elezione iniziale. Nel caso di esaurimento della lista dei candidati non eletti, il Consiglio Direttivo continua regolarmente ad operare anche con un numero di membri inferiore al previsto, purché il numero di quelli in carica non sia inferiore a quattro, nel qual caso sarà necessario indire una Assemblea straordinaria dei Soci per eleggere i membri mancanti. Nelle delibere di impegno di spesa il Consiglio Direttivo deve sempre tenere conto delle disponibilità di bilancio, in quanto il Presidente, in qualità di responsabile nei confronti di terzi, può rifiutare di disporre spese prive di copertura finanziaria.

9.5) Segreteria e Tesoreria. Il Segretario ha il compito di redigere i verbali delle assemblee dell’Associazione e dei Consigli Direttivi deve inoltre provvedere alla loro conservazione nei termini di legge. Egli è responsabile: del tesseramento; provvede all’aggiornamento dell’Albo dei Soci; di tutte le attività di segreteria. Potrà essere coadiuvato da un socio delegato dal Presidente. Il Tesoriere ha il compito di redigere una rendicontazione annuale che dovrà essere presentata all’approvazione dell’Assemblea dei Soci. Il Presidente provvederà all’apertura di un conto corrente bancario e provvederà a dare delega scritta al Tesoriere per tutte le operazioni necessarie alla tenuta del conto corrente ivi compreso procedere agli incassi e ai pagamenti.

9.6) Consiglieri. I consiglieri coadiuvano il Presidente, il Vice-Presidente, il Segretario e il Tesoriere nello svolgimento dei loro specifici compiti. Possono seguire per conto del Consiglio Direttivo, solo su espressa delega scritta del Presidente, alcune specifiche iniziative e progetti di interesse per l’associazione.

Art. 10) - Il Presidente

10.1) Il Presidente svolge le funzioni di rappresentanza legale dell’Associazione sia nei rapporti interni che nei rapporti verso terzi e dura in carica tre anni. Egli convoca e presiede il Consiglio Direttivo, sottoscrive tutti gli atti amministrativi compiuti dall’Associazione; può aprire e chiudere conti correnti bancari e postali e, con espressa delega scritta, darà incarico al Tesoriere di procedere a tutte le attività che riguardano la tenuta del conto corrente, ivi compreso procedere agli incassi e ai pagamenti. Conferisce ai Soci procura speciale per la gestione di attività varie, previa approvazione del Consiglio Direttivo. Svolge l’attività necessaria a perseguire gli scopi istituzionali e i compiti deliberati dall’Assemblea dei Soci, cui annualmente presenta una relazione sulla attività svolta. Il Presidente è colui che garantisce che le proposte, le attività e le deliberazioni prese siano in accordo con lo spirito statutario e con il Codice Etico. In caso di urgenza può agire con i poteri del Consiglio Direttivo; le sue deliberazioni così adottate dovranno, tuttavia, essere sottoposte all’approvazione di quest’ultimo nella sua prima riunione. In caso di impedimento o assenza, il Presidente è sostituito dal Vice-Presidente. In caso di sue dimissioni, spetta al Consiglio Direttivo disporre la nomina di un nuovo Presidente nella prima riunione utile.

10.2) Il Vice-Presidente sostituisce il Presidente in caso di assenza o impedimento e lo coadiuva nelle sue mansioni, assumendo eventualmente anche incarichi specifici, previa delega scritta del Presidente.

Art. 11) - Modalità di elezione e durata delle cariche

Il Consiglio Direttivo rimane in carica per tre anni e viene eletto dall’Assemblea dei Soci. Il primo Consiglio Direttivo è composto dai Soci Fondatori. Le candidature devono pervenire in Segreteria entro e non oltre la settimana precedente la data di prima convocazione dell’Assemblea. Ciascun Socio avente diritto al voto è chiamato ad esprimere la sua preferenza per l’elezione del Consiglio Direttivo fra coloro che hanno presentato candidatura. L’elezione avviene a scrutinio segreto.

Art. 12) - Controversie e sanzioni

12.1) Tutti i Soci sono tenuti ad un comportamento corretto che non vada a ledere ingiustificatamente l'immagine di un Socio e/o del Maine Coon Cat Club. Sono certamente considerati lesivi per l’immagine dell’Associazione i comportamenti che non siano improntati alla massima trasparenza, spirito di collaborazione e lealtà tra i Soci. Nelle esposizioni feline i Soci si impegnano a un comportamento sportivo e leale nei confronti di tutti i partecipanti e a un atteggiamento corretto.

12.2) Composizione delle controversie. Per quanto riguarda questioni e controversie relative alla gestione del Maine Coon Cat Club e ai rapporti tra Soci competente è il Consiglio Direttivo. La richiesta di composizione di una controversia viene presentata da una delle parti interessate direttamente al Presidente in forma scritta che la sottoporrà al Consiglio Direttivo. Il Consiglio Direttivo chiederà alle parti chiamate in causa memoria scritta sui rilievi del Socio che ha presentato la prima istanza. La memoria scritta potrà contenere mezzi di prova scritta. Il Consiglio Direttivo provvederà come qui di seguito indicato: cercare una composizione privata fra le parti in causa, al fine di ricostituire un rapporto corretto fra i Soci coinvolti; convocare una Assemblea straordinaria che deliberi sulla questione laddove il punto precedente non sia evidentemente praticabile ovvero si intraveda la necessità di comminare una sanzione ad uno o più dei Soci coinvolti.

Articolo 13) - Gestione economica

13.1) Risorse economiche e finanziarie. Le risorse economiche e finanziare del Maine Coon Cat Club sono costituite da:

  • tutte le quote sociali;

  • ogni residuo dell'esercizio;

  • tutti i proventi derivati dall'organizzazione e/o collaborazione a manifestazioni espositive, culturali, scientifiche, artistiche e sportive e/o di altro genere;

  • tutti i proventi derivanti dalla prestazione di propri servizi o dalla vendita di beni di qualsiasi genere;

  • beni mobili e immobili di proprietà dell’Associazione derivanti da sovvenzioni, donazioni o lasciti di terzi o associazioni;

  • altre eventuali entrate a favore dell’associazione.

Tutti gli eventuali proventi sono utilizzati solo ed esclusivamente per gli scopi prefissati dal presente Statuto. Eventuali residui attivi non possono essere ripartiti tra i Soci.

13.2) Gestione delle spese correnti. L’Assemblea ordinaria delibera in ordine al bilancio consuntivo e preventivo dell’Associazione. La gestione ordinaria delle voci di spesa a preventivo viene delegata al Consiglio Direttivo. Nell’ambito del valore totale del budget preventivo approvato dall’Assemblea viene comunque riconosciuta al Consiglio Direttivo la discrezionalità di gestire gli stanziamenti sulle singole voci di spesa in funzione delle necessità.

Articolo 14) - Altro

14.1) Scioglimento: lo scioglimento dell’Associazione e le modifiche statutarie devono essere deliberate da almeno i 3/4 degli aventi diritto al voto. In caso di scioglimento definitivo tutti i fondi ed i beni di proprietà dovranno essere devoluti ad altra associazione con finalità analoghe o a fini di pubblica utilità.

14.2) Anno sociale. L'anno sociale coincide con l'anno solare (01.01-31.12).

14.3) Per quanto non previsto dal presente Statuto, si fa riferimento alle norme vigenti di Legge e ai principi generali di Diritto.

14.4) Il foro competente è il foro più vicino al domicilio dell’associazione.